Rotzo, escursionista caricato da una vacca

Camminando con la moglie e una coppia di amici non distante da Malga Posellaro, a 1500 metri di quota, un escursionista si è probabilmente trovato tra una vacca, che si stava abbeverando allo stagno, e il suo vitellino che si trovava poco distante. L’animale, seguendo il suo naturale istinto protettivo, lo ha quindi caricato gettandolo a terra, mentre il resto della mandria incuriosita si è avvicinato circondandolo. Gli amici e la moglie hanno subito cercato di allontanare le bestie che, dopo qualche minuto, si sono fortunatamente spostate, lasciando il cinquantanovenne di Venezia ferito per terra.

Scattato l’allarme alle 12.20, in supporto al personale medico dell’ambulanza si è portata sul posto anche una squadra del Soccorso Alpino di Asiago. All’uomo, che lamentava dolore a livello toracico, sono state prestate le prime cure a seguito di sospette fratture alle costole e delle escoriazioni riportate sul corpo e sul viso. Imbarellato, è stato quindi trasportato all’ambulanza, diretta all’ospedale di Santorso. I soccorritori hanno infine accompagnato la moglie e la coppia di amici alla macchina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA