Da Nanto a Tresché Conca, ritorna sull’Altopiano la carriola dei profughi

Ieri mattina da Nanto (VI), è stata riportata a Tresché Conca una carriola piena di storia, utilizzata dai profughi durante l’evacuazione di Tresché Conca nel 1916.
Il cimelio ritornato sull’altopiano dopo oltre un secolo è stato custodito fino ad oggi grazie a Mariano Carollo e agli alpini di Nanto.
.
Per riportare la carriola Carollo ha ripercorso a piedi l’intero percorso che i profughi fecero per andare a Nanto, un gesto straordinario che vuole essere un segno di amicizia e di profondo rispetto tra le comunità altopianesi e quelle che hanno ospitato i profughi dal 1916 al 1919.
.
La cerimonia d consegna è stata organizzata dai gruppi alpini di Nanto e di Tresché Conca alla presenza del Sindaco del comune vicentino Ulisse Borotto.
.
Credit: Comune Roana
.