Ponte Valgadena, ancora una disgrazia

Ponte Valgadena
Una nuova tragedia, a soli tre giorni dalla precedente, si è consumata ieri mattina sul ponte Valgadena, dove un giovane di 20 anni del trevigiano si è tolto la vita. L’allarme è scattato, come spesso accade, in seguito al ritrovamento di un’auto nei pressi del ponte.
Subito sono stati allertati i soccorsi che, con l’utilizzo dei droni, sono riusciti ad individuare la salma e a procedere al recupero. Sul posto, i Vigili del Fuoco di Asiago e le forze dell’ordine di Enego che hanno atteso l’autorizzazione del magistrato per concludere le operazioni.
Esistono molteplici possibilità di aiuto, ascolto e sostegno offerte da associazioni e persone che conoscono i problemi legati ai disagi personali che possono affliggere chiunque in determinate fasi della vita. L’invito per chi dovesse trovarsi in difficoltà temporanea o in condizioni psicologiche di instabilità emotiva è di contattare gli operatori del numero unico attivi 24 ore su 24, come il Telefono Amico (02 2327 2327), il Telefono Azzurro (1.96.96), il Progetto InOltre (800.334.343) e la Fondazione Di Leo (800.168.768).