Asiago: conferita la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

Seduta straordinaria del Consiglio Comunale della Città di Asiago per celebrare il sacrificio e la sofferenza di migliaia di soldati della Grande Guerra

Approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale straordinario della Città di Asiago la delibera per il conferimento della cittadinanza onoraria al “Milite Ignoto – Medaglia d’Oro al Valor Militare”, in occasione delle celebrazioni del Centenario (in calendario il 4 novembre 2021) della traslazione e della solenne tumulazione del Milite Ignoto nel Sacello dell’Altare della Patria a Roma.

Il sindaco di Asiago, Roberto Rigoni Stern ha consegnato il testo ufficiale, nel quale si sancisce il riconoscimento, nelle mani di un giovane rievocatore vestito da soldato della Grande Guerra, il quale a sua volta ha affidato la delibera al sindaco del Consiglio Comunale dei ragazzi, Riccardo Corà.

Il riconoscimento rientra nelle iniziative proposte dall’Associazione Medaglie d’Oro all’ANCI, l’associazione nazionale dei Comuni italiani, in tutte le città italiane.

“Questo riconoscimento va ad un soldato che ha sacrificio la propria vita per il bene, l’onore, e la storia della Grande Guerra, vogliamo celebrare con questo incontro le gesta di tutti i militi noti e ignoti che riposano nei nostri boschi e nel nostro Sacrario di Asiago – ha commentato il sindaco di Asiago, Roberto Rigoni Stern – siano un esempio per i nostri giovani ai quali nei prossimi mesi sottoporremo la proposta di partecipare ad un concorso d’idee affinchè siano realmente coinvolti verso tutti i soldati che soffrirono e morirono durante la guerra. Un evento per tenere viva la memoria verso le nuove generazioni”.

Un gesto simbolico che si richiama al tema delle celebrazioni del Centenario del Milite Ignoto del 4 novembre prossimo: “Conoscere, ricordare e tramandare” un anniversario che tocca da vicino il nostro Altopiano”. Ha spiegato Chiara Stefani, presidente del Consiglio Comunale di Asiago, che ha seguito la delibera in qualità anche di consigliera delegata ai Percorsi della Memoria.

Alla seduta del Consiglio comunale straordinario è intervento anche lo storico Paolo Pozzato che ha parlato del contesto storico e politico della Prima Guerra Mondiale.

Il Consiglio Comunale ha deciso di conferire la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto anche considerato l’importanza storica e culturale di Asiago, luogo della memoria della Grande Guerra, dove si sono susseguiti ininterrottamente i pellegrinaggi della memoria sui campi di battaglia dove riposano oltre 80 mila caduti, oltre 54 mila tumulati nel Sacrario di Asiago.

La salma raccolta nella zona della battaglia dell’Ortigara, dopo il passaggio e la veglia a Gallio, fu trasportata ad Asiago con grande partecipazione della popolazione e vegliata probabilmente nel Duomo nella notte tra il 5 e il 6 ottobre 1921, prima di proseguire per Bassano del Grappa ed Aquileia.

C. stampa