Corse: al via il 30° Rally Città di Schio con un bel numero di altopianesi iscritti

Torna a grande richiesta la P.S. della 'Conca Bassa'

Rally Città di Schio 2021 Francesco Pozza

Tutto disegnato, tutto già predisposto, tutto anche approvato, per il 30° Rally Città di Schio organizzato per questo weekend da domani, venerdì 26, a sabato 27 novembre. Inizialmente programmata per il 20 e 21, questa edizione ha subito il posticipo di una settimana a causa della concomitanza con il Rally ACI Monza WRC, con l’organizzazione che ha “deciso di spostare in avanti nel calendario il proprio evento, che quest’anno raggiunge un traguardo significativo, i trenta anni di matrimonio con lo sport” e che si aspetta “una forte risposta da parte del tessuto sportivo del Triveneto ed anche oltre“.

L’unico problema che potrebbe sorgere e creare scompiglio riguarda il meteo, con le previsioni atmosferiche che, ad oggi, segnalano una bella nevicata proprio nella notte tra venerdì e sabato.

L’organizzazione, affidata alla giovane struttura Power Stage, con la attenta ed appassionata collaborazione dell’Automobile Club Vicenza insieme anche ai Comuni del territorio, tra cui Roana e Rotzo, ha dunque già ben chiaro quello che sarà il rally dei trenta anni a Schio, una competizione che ha sempre tenuto alto il valore della tradizione veneta delle corse su strada. Una tradizione ed una passione come poche, peraltro ribadita anche lo scorso anno quando in piena emergenza sanitaria il Rally a Schio fu una delle poche gare che in Italia ebbero la forza e la voglia di potersi disputare.
Da un 2020 di grande effetto e di ampia soddisfazione da parte di chi vi prese parte, pagina voltata a questo 2021, nel quale c’è da festeggiare appunto un traguardo importante, i trenta anni, appunto, di matrimonio con lo sport. Per questo si è lavorato per dare all’evento un volto in parte rinnovato, cercando di coinvolgere al meglio possibile il territorio, per il quale il rally stesso vuole essere veicolo di promozione e di incentivo per l’indotto turistico/ricettivo.

Moderno e Storico

Il 30° Rally Città di Schio, intanto, si sdoppia: oltre alla gara nazionale ‘moderna’ avrà di nuovo al via, sarà la quinta volta, le auto storiche, tanto a ribadire appunto il forte legame con la tradizione delle corse su strada. Poi, come lo scorso anno avrà il suo svolgimento tra il venerdì e il sabato, lasciando libera la domenica per agevolare i rientri e dare il tempo agli appassionati di godersi un po’ il territorio che accoglie la manifestazione sportiva.
Un format che lo scorso anno venne apprezzato e che viene dunque riproposto con convinzione.

Una “soddisfazione grande” ha affermato Power Stage, quella di “aver chiuso le iscrizioni superando ampiamente le tre cifre, ben 142 iscritti, 115 tra le ‘moderne‘ e 27storiche‘, segno tangibile del forte affetto di chi corre per questa gara-simbolo del Triveneto“.

Elenco iscritti Moderno
Elenco iscritti Storico

Tre prove, due volte, come da ‘tradizione’

Sul piano sportivo, sono previste tre prove speciali da ripetere due volte, un percorso in parte rivisto, con rivisitazioni di ‘piesse’ che hanno fatto la storia del rallismo nel Triveneto. Il totale della distanza competitiva sarà di 55,7 chilometri sui circa 283 dell’intero percorso.

Partenze ed arrivi di qualità

Tornano le partenze e gli arrivi ‘importanti’. Dopo lo scorso anno in cui per l’emergenza sanitaria non si poté enfatizzare partenze ed arrivi, quest’anno si cambia marcia ed anzi, si cercherà di dare valore ai momenti salienti della gara: cerimonia di partenza ‘importante’, al venerdì 26, da Piazza Garibaldi a Schio, poi passerella esclusiva a Thiene, in Piazza Ferrarin al cospetto del maestoso castello, ed arrivo di nuovo a Schio, l’indomani, in Piazza Rossi. Tutte le ‘piesse’ si svolgeranno nella giornata di sabato 27.

Il programma

VERIFICHE TECNICHE
Venerdì dalle 09:00 alle 13:30 presso l’Area Assistenza del Palasport ‘Livio Romare’ di Schio.

SHAKEDOWN
Venerdì dalle 13.30 alle 16.30

PARTENZA
Venerdì ore 18.30 dalla Piazza Garibaldi di Schio

ARRIVO
Sabato ore 17.30 presso la Piazza Rossi di Schio

Le Prove Speciali

Rally Città di Schio 2021 Mappa prove speciali

PROVA SPECIALE N. 1-4 “SANTA CATERINA” – KM. 14,750

Si parla di storia del rallismo Triveneto. Quest’anno offre una partenza inedita, da Valli del Pasubio verso Santa Caterina, un tratto utilizzato circa dieci anni fa. Dal famoso passaggio “della Chiesa”, si procede come nel 2020, quindi per affrontare i sei tornanti in sequenza per arrivare all’epilogo a Bosco di Tretto. E’ la ‘piesse’ più lunga della gara.

Rally Città di Schio 2021 PS 1-4 SANTA CATERINA

PROVA SPECIALE N. 2-5 “PEDESCALA” – KM. 7,230

Una prova carica di storia, c’era già negli anni ottanta! E’ stata accorciata, rispetto al passato, di circa un chilometro per motivi logistici, ma rimane un ‘caposaldo’ dal valore inestimabile.

Rally Città di Schio 2021 PS 2-5 PEDESCALA

PROVA SPECIALE N. 3-6 “TRESCHE’ CONCA” – KM.  5,870

La prova più corta della gara, utilizzata agli inizi della storia del Rally a Schio, che torna a grande richiesta soprattutto delle Amministrazioni Comunali altopianesi. E’ una prova che avrà un significato particolare, quest’anno in quanto venne ‘scoperta’ da Carlo Regretti, il Vice Presidente del Comitato Organizzatore che purtroppo è scomparso prematuramente lo scorso anno. A lui sarà dedicato un particolare trofeo riservato all’equipaggio che nei due passaggi da effettuare avrà segnato il tempo ‘più simile’.

Rally Città di Schio 2021 PS 3-6 TRESCHE’ CONCA

(Questo il LINK per consultare le mappe delle prove speciali in forma digitale)

Rally Città di Schio 2021 tabella tempi e distanze

Diretta Streaming

Verrà coperta l’intera prova speciale di “Santa Caterina” per entrambi i passaggi (P.S. N. 1-4), prevedendo di riprendere tutti gli equipaggi nella tratta che gravita intorno alla famosa chiesa, location di tanti e tanti scatti fotografici, e della trattoria ‘Da Giancarlo’.

Verrà posizionata la regia direttamente sul posto, con quattro telecamere sul percorso e una per il set televisivo. A seguire poi vi sarà la diretta per le premiazioni in centro.
Verranno poi effettuati, come lo scorso anno, contributi video registrati con interviste e altro da trasmettere poi durante la diretta, così come verrà ripreso il passaggio serale nel centro di Thiene.

Sarà possibile seguire la diretta collegandosi alla pagina Facebook di Power Stage, oppure mediante il portale dedicato di BANDW.TV