Alle Carceri la mostra di Presepi della Val Gardena

Mostra Presepi

Domani mattina, 8 dicembre, riaprirà i battenti il Museo Le Carceri di Asiago, che fino al 20 febbraio 2022 ospiterà la mostra dal titolo RI-NASCITA: tradizione, innovazione e presepi nell’arte di UNIKA dalla Val Gardena e dedicata al tema dell’arte presepiale con sculture in legno realizzate dagli artisti della Val Gardena.

L’evento è promosso dal Comune di Asiago in collaborazione con il gruppo Unika, un’associazione che ha l’obiettivo di mantenere e far rivivere le tradizioni artistiche degli artigiani della valle. Il curatore della mostra è lo scultore della provincia di Bolzano Ivo Piazza, che definisce così la propria arte: “Le mie opere traggono ispirazione dalla natura. Le mie sculture nascono prevalentemente da tronchi e radici antichissime che trovo nei boschi; è l’albero pertranto a suggerirmi sempre la forma, mentre la mia fantasia porta al compimento dell’opera”.
Una vera e propria vetrina dell’artigianato artistico gardanese, con l’esposizione di trenta presepi e dieci opere a tema natalizio; pezzi unici plasmati dalle mani di questi scultori del legno, che fanno riflettere e donano emozioni al pubblico e agli amanti dell’arte.

Le opere in legno esposte sono state realizzate da Helene Demetz, Chelita Zuckermann, Rolly Perathoner, Fabian Demetz, Willy Messner, Sepl Mussner Zorz, Filip Piccolruaz, Thomas Comploi, Livio Comploi, Theodor Comploi, Norman Kostner, Klaus Senoner, Wilfried Senoner e Ivo Piazza.

Sarò possibile visitare la mostra negli orari di apertura:

– dall’8 dicembre al 23 dicembre sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30
– dal 24 dicembre al 9 gennaio tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30

– dal 10 gennaio al 20 febbraio sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30.

Il biglietto d’ingresso intero è di 5 euro, mentre il ridotto è 3 euro. L’ingresso è invece gratis per disabili e bambini fino ai 6 anni d’età.

In ottemperanza alle più recenti normative anti-Covid, sono obbligatori il green pass base e l’uso della mascherina per accedere al museo.
Per informazioni telefonare al numero 0424-600255 o scrivere all’indirizzo e-mail info@museolecarceri.it