L’Altopiano omaggia i sanitari in lotta con il Covid

50 weekend gratis sulla neve per gli operatori delle T.I. del Veneto

Weekend gratis sulla neve

Ogni promessa è debito e ben lo sanno gli operatori turistici dell’Altopiano che l’anno scorso avevano espresso l’intenzione di ospitare i sanitari impegnati nelle terapie intensive a diretto contatto col Covid come ringraziamento per il lavoro svolto. Poi l’inverno nevoso ma in zona rossa aveva steso un velo sull’iniziativa, elogiata anche dal governatore Zaia nel corso di una conferenza stampa, costringendo ad un rinvio.

Quest’anno finalmente, nonostante il virus ancora in circolazione, è possibile tornare a sciare e la promessa è stata mantenuta: sono cinquanta i fine settimana gratis sulle piste dell’Altopiano di cui potranno usufruire gli operatori sanitari del Veneto che hanno combattuto in prima linea contro il Covid negli ultimi ventun mesi. Un’iniziativa promossa dal tour operator Happy Sieben in collaborazione con la Ski Area Verena 2000, i maestri della scuola sci Verena e le prestigiose strutture ricettive Gaarten, Croce Bianca, Erica, Paradiso, Milano, Bosco, Vecchia Stazione, Verenetta e Valbella.

“Inizialmente i sanitari erano considerati degli eroi, adesso invece sembra che si siano dimenticati tutti di questa categoria che continua ad essere in sofferenza – sottolinea Daniele Paganin di AsiagoNeveL’anno scorso non abbiamo potuto portare a destinazione il progetto per vari motivi, quest’anno invece ci siamo riusciti e quasi tutti gli operatori ai quali erano destinati i weekend hanno potuto usufruire dell’offerta. Siamo molto contenti di aver dato un premio a queste persone.”

I primi ospiti si sono visti già lo scorso weekend sulle piste della Ski Area Verena e altri se ne vedranno nel prossimo essendo stati distribuiti in due settimane per questioni organizzative. L’offerta dei fine settimana bianchi riservati ai sanitari comprende l’alloggio in mezza pensione per due persone, lo skipass valido per tre giorni nel comprensorio sciistico del Verena, due ore di lezioni di sci e il noleggio dell’attrezzatura necessaria.