Al via a Bergamo il restauro della fontana Contarini finanziato dalla Rigoni di Asiago

Rigoni di Asiago For Arts

Al via a Bergamo il restauro della celebre fontana Contarini, collocata nella centralissima Piazza Vecchia, tra il Palazzo della Ragione ed il Palazzo Nuovo.

Il restauro finanziato dalla Rigoni di Asiago segna la sesta tappa del progetto dell’azienda “La Natura nel cuore di…”, a favore della valorizzazione del patrimonio artistico italiano.
La scelta dell’opera da restaurare è avvenuta attraverso una votazione online che ha visto la partecipazione di oltre 400mila persone che hanno scelto Bergamo dopo un testa a testa con la città di Genova.

La fontana Contarini, racchiude in sé quel concetto di vita e ripartenza che ha un significato ancora più profondo in questo particolare momento storico: la sua acqua era sinonimo di sopravvivenza, l’uomo che vince contro le avversità della natura, nel caso specifico le siccità che colpivano con una certa frequenza la zona.

Sono molto contento che la sesta tappa de “La Natura nel cuore di”, il tour in favore della valorizzazione dei beni culturali del nostro Paese iniziato da Rigoni di Asiago nel 2015 a Milano, arrivi a Bergamo grazie alle centinaia di migliaia do persone che hanno partecipato alla votazione on line. – ha dichiarato Andrea Rigoni Presidente ed Amministratore Delegato di Rigoni di Asiago – Quest’anno ci prendiamo cura della Fontana Contarini, un’opera donata dalla famiglia veneziana per rendere ancor più bella Piazza Vecchia, il cuore antico di questa splendida città che ha appena vissuto, ed è uscita a testa alta e con grandissima dignità, la spaventosa esperienza della pandemia. Ma, da imprenditore abituato a guardare avanti, sono contento perché il restauro permetterà alla fontana di presentarsi con nuova luce e bellezza all’appuntamento in cui Bergamo, insieme a Brescia, saranno nel 2023 le capitali della cultura italiana e potrà accogliere con rinnovato vigore tutti gli ospiti, italiani e stranieri, e mostrarsi per quello che in realtà è ovvero città operosa, industriale dal vastissimo ed unico patrimonio storico-artistico”.-

I lavori di restauro sono eseguiti da Lares Restauri. L’intervento riguarderà il restauro degli elementi lapidei e metallici della fontana. A tale proposito si prevede di intervenire sulle cause del degrado (che incidono sia sulla conservazione del monumento ma anche sulla sua fruibilità) rimuovendo gli effetti che queste cause hanno prodotto.