In Veneto entro il 2025 formati 700 nuovi medici di medicina generale

Entro il 2025 in Veneto ci saranno 700 Medici di Medicina Generale in più. Oggi 9 maggio si apre il XVII Corso Triennio Formativo 2021-2024 in Medicina generale al quale parteciperanno circa 370 medici che si diplomeranno all’inizio del 2025.

Il Corso è organizzato dalla Fondazione Scuola di Sanità Pubblica della Regione e si affianca agli altri 2 corsi già attivati: il XV che si concluderà a settembre 2023, con la consegna del diploma a 206 nuovi MMG, e il XVI nel luglio 2024 con altri 120 diplomati.

La Fondazione Scuola Sanità Pubblica è la struttura preposta alla formazione ed aggiornamento dei professionisti del Servizio Socio sanitario Regionale che dal 2019 provvede alla gestione dei corsi compresa l’erogazione delle borse di studio ai corsisti ordinari (attività amministrativa di segreteria). Il Corso triennale di formazione specifica in Medicina Generale è riservato ai laureati in medicina e chirurgia iscritti al corrispondente albo.

Il numero di medici da ammettere annualmente ai corsi viene determinato dalle Regioni sulla base della previsione del fabbisogno di medici nel territorio nei limiti concordati con il Ministero della Salute e nell’ambito delle risorse disponibili.

La Responsabilità istituzionale della Formazione specifica in medicina generale ossia l’attività di programmazione e gestione in applicazione alla normativa di riferimento (compresi: bandi, costituzione delle commissioni di concorso e di esame, rapporti con il Ministero, verifica delle rendicontazioni, ecc.) è in capo alla U.O. Cure primarie e Strutture socio-sanitarie territoriali della Regione Veneto

Il Corso, nello specifico, prevede 1.600 ore di attività didattica teorica e 3.200 ore di attività didattica pratica (tirocini svolti nelle strutture aziendali/distrettuali e ambulatori MMG delle Aziende AULSS della Regione del Veneto, comprese le due Aziende Ospedaliere di Padova e Verona).

L’apertura del XVII Corso, al quale prenderà parte l’assessore alla Sanità, si terrà al Padiglione Rama dell’ospedale di Mestre.

C. stampa Regione Veneto