Presentata la nuova Agenda Digitale del Veneto 2025

E’ stata presentata all’M9, la sede del Museo del ‘900 a Mestre, la nuova Agenda Digitale del Veneto 2025.

In uno spazio di rigenerazione urbana e luogo di innovazione nella città Metropolitana di Venezia, presentiamo il nuovo documento strategico della Regione del Veneto – ha annunciato l’Assessore regionale all’Innovazione -. L’Agenda Digitale è un progetto della regione e frutto di un coinvolgimento di tutta la Giunta, che ha contribuito in maniera attiva a tematizzare gli incontri rispetto ai territori di appartenenza. Insieme, abbiamo costruito un percorso che racchiude sia obbiettivi politici sia strategici, al fine di delineare delle prospettive future capaci di dare risposte concrete ai diversi ambiti: dal sociale al turismo; dalla mobilità e i trasporti al mondo delle imprese. Inoltre, la strategia si basa su 4 pilastri trasversali ai 9 ecosistemi: le competenze digitali, le infrastrutture, i servizi e i dati e nasce dall’ascolto degli stakeholder”.

In questo percorso abbiamo compreso che il digitale è una grande opportunità, un mezzo non un fine per raggiungere la democrazia digitale – ha proseguito l’Assessore -. Vogliamo cercare di diffondere la cultura e le competenze in maniera trasversale, affinché sia i giovani sia coloro che utilizzano uno smartphone solo per telefonare siano autonomi e ‘smart’ anche nell’utilizzo dei servizi della pubblica amministrazione. Questo ci permetterà di dare ancora più valore all’ICT del Veneto”.

Il documento nasce dall’ascolto di tutti gli stakeholder che hanno partecipato ai nove incontri ospitati nei 9 Innovation Lab del Veneto, dove 25 esperti tematici e 27 animatori di tavoli di confronto hanno dialogato con oltre 700 cittadini.

E’ una Agenda Digitale figlia della pandemia, che raccoglie anche i bisogni degli ultimi due anni – ha proseguito l’assessore del Veneto -. È cambiato il modo di vivere, lavorare e socializzare e noi, come Regione, abbiamo cercato di cogliere la sfida del digitale per ripensare a tutti quegli strumenti che possono migliorare la nostra vita, portando democrazia digitale e in prospettiva rendere il nostro territorio più attrattivo, più sostenibile e più coeso”.

Sono 7 i temi emersi dall’ascolto del territorio: sviluppare le competenze digitali; migliorare la connettività per raggiungere tutti, anche le zone più periferiche; semplificare i servizi per migliorare l’esperienza digitale dei cittadini; utilizzare i dati come motore di sviluppo e governo del territorio favorendo l’integrazione delle banche dati; cogliere le tecnologie innovative per migliorare i servizi e ripensare i modelli di business; valorizzare il patrimonio regionale, allo scopo di rendere le esperienze un bene di tutti; individuare obbiettivi strategici sfidanti orientati al medio-lungo termine.

C. stampa Regione Veneto