Soccorso Alpino: 50 anni di altruismo e onore celebrati in un libro

È stato presentato venerdì sera, con la conduzione dell’addetta stampa Michela Canova, nell’auditorium di Gallio il libro realizzato dal Soccorso Alpino di Asiago per celebrare i 50 anni dall’istituzione ufficiale della Stazione che opera sull’Altopiano dei Sette Comuni. Una raccolta di testimonianze, immagini e interventi di mezzo secolo di vita associativa che ha richiesto due anni di lavoro.
.
Presenti all’evento, l’assessore alla sanità della Regione Veneto Manuela Lanzarin, l’assessore provinciale Davide Berton, il vicepresidente dell’Unione Montana Diego Rigoni, il comandante del Carabinieri Forestali Luca Stella, il capo distaccamento dei Vigili del Fuoco Lindo Panozzo e tantissimi rappresentanti delle forze dell’ordine e di soccorso.
Ha destato forte emozione tra i partecipanti il momento che ha visto riuniti tutti i capi stazione che si sono succeduti negli anni e i vari soccorritori che si sono avvicendati fino ad oggi. Sono poi entrati nel merito dell’attività del Soccorso alpino e speleologico Veneto il presidente Rodolfo Selenati e il delegato delle Prealpi Venete Alberto Barbirato, oltre naturalmente al capo Stazione di Asiago Daniele Zotti. Ospiti sul palco, il colonnello Bruno Fontò e il dottor Maurizio Busa, storico medico del Soccorso Alpino.
.
A presentare il libro in ogni sua parte è stato Denis Lunardi, uno degli autori e volontario da 25 anni del Soccorso Alpino dell’Altopiano. Esperienze, ricordi di interventi difficili raccontati con gli occhi di ogni soccorritore, ma anche momenti di condivisione e sorrisi che fanno ormai della stazione di Asiago una grande famiglia sempre disposta ad aiutare chi si trova in difficoltà, spesso mettendo a rischio la propria stessa vita.