Hockey ghiaccio: Enrico Miglioranzi ritorna a Bolzano

Credit foto: Serena Fantini
La notizia era nell’aria da diverso tempo ma ora è arrivata l’ufficialità; Enrico Miglioranzi la prossima stagione non giocherà con l’Asiago hockey.
Il giocatore svincolato, ha optato per non rinnovare il rapporto con gli stellati firmando per l’HCB Alto Adige Alperia squadra dove aveva già giocato tra il 2013 e il 2014, collezionando 62 presenze.
.
Oggi, dopo aver maturato anni di esperienza ad Asiago, Miglioranzi è pronto a vestire nuovamente la maglia dei Foxes in Ice hockey League.
.
Rammarico da parte della società asiaghese che facendo gli auguri ad Enrico per la nuova avventura precisa che il ritorno a Bolzano è stata una scelta personale del giocatore.
.

Della mia prima esperienza a Bolzano conservo dei bellissimi ricordi –dichiara Miglioranzi –, ero giovane, forse non ero ancora pronto da tanti punti di vista, ma si trattava della mia prima volta lontano da casa e mi sono confrontato con l’hockey professionistico. Il tutto mi è servito per aprire gli occhi e imparare tantissimo da grandissimi giocatori: al di là poi dell’emozione della vittoria del campionato, posso dire che è stata un’esperienza fondamentale per il prosieguo della mia carriera. Oggi sono un giocatore molto diverso, sono maturato dal punto di vista del gioco e anche caratteriale, grazie anche a tante vittorie ottenute sul ghiaccio, che aiutano a formare un atleta e una persona”.

“La differenza con la AlpsHL continua Miglioranzi – è piuttosto marcata. Darò il massimo per adattarmi in fretta, ma sicuramente aver giocato i Mondiali con la Nazionale mi ha aiutato da questo punto di vista. Certo, giocare a Bolzano comporta grandi responsabilità, la pressione c’è e dev’essere incanalata in modo positivo e a proprio favore: ad Asiago in questi anni si è sempre giocato per vincere, il secondo posto non è un’opzione, ed è la stessa mentalità che c’è a Bolzano, la piazza più storica e importante in Italia. Dopo la delusione dell’anno scorso, bisogna puntare al massimo: vincere, rientrare in CHL, devono essere tutti obiettivi”.