Dopo 16 anni Matteo Tessari saluta l’Asiago Hockey e si ritira

Matteo Tessari dopo sedici anni con la maglia Giallorossa sulle spalle ha deciso di dire basta e di ritirarsi dalla sua carriera hockeistica. Una decisione maturata nel tempo e che ora diventa ufficiale.
Nel giorno del suo 33° compleanno, “Lello” ha deciso di condividere questa notizia con i suoi tifosi, che hanno seguito lui e i suoi compagni per tutti questi anni.

Il numero 14 Stellato inizia a muovere i primi passi in Serie A nella stagione 2006/07: erano stagioni difficili per l’Asiago, che aveva deciso di fare tabula rasa e ripartire da zero, inserendo tanti giovani nel proprio roster per dar loro modo di crescere e maturare.
Matteo e i suoi compagni iniziano ad accumulare esperienza e a farsi le ossa, macinando chilometri sui vari ghiacci delle piste italiane. Gli sforzi vengono alla fine premiati nella stagione 2009/10, quando arriva il secondo Scudetto nella Storia dell’Asiago Hockey.

Da quel momento in poi Matteo, che ha sempre giocato con la maglia Stellata sin dalla giovanili, fa incetta di titoli: conquista insieme ai compagni 7 Scudetti4 Supercoppe Italiane e 2 Alps Hockey League.
Ma non solo: “Lello” ha disputato 768 partite tra le varie competizioni con la maglia Giallorossa, che fanno di lui uno dei giocatori con più presenze. Per la precisione, attualmente è il giocatore con più partite registrate con l’Asiago. Essendoci però alcune lacune nelle statistiche di qualche stagione passata, non è possibile dire se sia il recordman assoluto (Franco Vellar, storico capitano del primo Scudetto, ha 561 partite all’attivo ma con dati incompleti).
Attualmente Matteo occupa l’8° posto della classifica marcatori di tutti i tempi in casa Asiago con 337 punti e il 10° posto nella classifica dei goal segnati con 120 realizzazioni.

Voglio innanzitutto ringraziare la società – dichiara Matteo Tessari – per la possibilità che mi ha dato e per come si è comportata nei miei confronti nell’arco di tutti questi anni. Un pensiero, poi, va ai miei compagni, con i quali abbiamo creato un gruppo meraviglioso che ci ha consentito sì di vincere tanto, ma anche di affrontare i momenti più duri. Infine, voglio ringraziare i tifosi. L’ho sempre detto e ne sono sempre più convinto: la squadra più bella e con i tifosi migliori è sempre stata l’Asiago. Voglio ringraziare i tifosi per esserci sempre stati sia nei momenti migliori che in quelli peggiori”.

La società desidera ringraziare Matteo “Lello” Tessari per l’impegno, la dedizione, l’attaccamento e la passione che in questi anni ha sempre messo a disposizione della squadra, dei compagni e dei tifosi.  “Matteo è e sarà sempre uno di noi“.

C. stampa