Concluso a Livigno il raduno della squadra regionale di sci di fondo. Il bilancio di Corradin

Si è concluso domenica a Livigno (Sondrio) il secondo raduno della squadra veneta di sci di fondo che dal 17 al 20 novembre ha visto impegnati nel “Piccolo Tibet” 28 atleti degli “sci stretti” provenienti da tutta la regione.

Per l’occasione il responsabile tecnico Marco Corradin, ha stilato un bilancio della tre giorni livignese: “dopo il primo blocco di lavoro di inizio mese siamo voluti tornare sul Piccolo Tibet per continuare il lavoro con gli atleti Aspiranti e Juniores ai quali si sono aggiunti i ragazzi della squadra Leva. Giornate molto intense, strutturate su doppi allenamenti giornalieri ai quali abbiamo aggiunto un test cronometrato nella giornata di sabato per le categorie maggiori”

Sono molto soddisfatto della prova, – fa sapere Corradin – sia dal punto di vista strettamente cronometrico, sia dal punto di vista di avvicinamento e approccio mentale ad una simulazione gara come quella che abbiamo provato. Tra i maschi Gaudenzio e Munari hanno dimostrato di essere in buona condizione, così come De Zolt e Schivo. Si tratta di atleti sui quali punto molto per questa stagione. Gli altri sono comunque tutti lì molto vicino ed è bello vedere come tutti abbiamo centrato in pieno il target del test, ovvero l’approccio alla gara. Tra le donne, Morandini e Cenci hanno dimostrato di essere sul pezzo, con le atlete più giovani anche loro vicine e anche loro in pieno allineamento con gli obbiettivi che ci eravamo preposti.”

Questo di Livigno –  continua il responsabile tecnico – è stato il primo raduno anche per il nuovo componente del team, ovvero Gianluca Lorenzini. Ci conosciamo da tanti anni, abbiamo gareggiato insieme a lungo ed entrambi abbiamo le stesse visioni comuni sul progetto che ho in mente. Fondamentale anche questa volta il supporto di Jessica Brandstetter che sta sempre di più prendendo in mano tutta la parte gestionale della parte femminile della squadra.
L’esperienza di Alberto Pertile è come sempre un plus: tanti anni di lavoro nell’ambiente uniti a tanta passione oltre alle sue competenze sono per tutti noi pilastri portanti e non solo dal punto di vista strettamente legato ai materiali.
In questo raduno ha collaborato molto bene con noi Davide Mancin Maioni dello Sci Club Cortina, sempre disponibile a lavorare fattivamente con il nostro team.

Il prossimo weekend conclude- Corradin – torneremo a Livigno per i primi test ufficiali della stagione.


Fonte: FISI Veneto