Asiago Vipers: weekend strepitoso per la società altopianese

Cinque vittorie in cinque diverse categorie

Asiago Vipers - Serie A - Verona - Brajan Belcastro Matteo Tessari

Cinque partite, cinque vittorie“, il riassunto del fine settimana “tutto a tinte arancionero” degli Asiago Vipers che dall’Under 12 alla Serie A sbaragliano gli avversari e confermando l’ottima preparazione e impostazione della società sportiva altopianese.

Venerdì i ragazzi dell’Under 14 hanno vinto in trasferta contro i coetanei dei Bludogs Montorio per 17 reti a 2 imponendo fin da subito il proprio gioco e controllando poi il risultato fino alla fine del match.
Nella stessa giornata larga vittoria anche per gli Under 18 Elite contro la Libertas Forlì sulla pista di Via Cinque, dove i padroni di casa si sono imposti con il risultato di 11 a 2.

Sabato è toccato alla Serie A conquistare i tre punti in palio nella sfida casalinga contro il CUS Verona grazie ad un 4 a 2 veramente sudato e a cui buona parte del merito va data al portiere delle Vipere, Daniele Facchinetti. “La partita è andata. Abbiamo vinto, questo era l’importante” ha dichiarato il goalie al termine del match. “Una partita che sapevamo essere difficile e che abbiamo preparato. Non tutto è andato come doveva, ma in queste partite è importante portare a casa il risultato. Per ora confermiamo il terzo posto, ma da questo momento dobbiamo affrontare ogni partita come una finale“.

Asiago Vipers - Serie A - Verona

Domenica hanno chiuso le danze le Viperette dell’Under 12, uscite vittoriose per 13 a 2 dalla sfida giocata a Verona che ha visto anche il primo gol in questa stagione della giovane Emma Rigoni.
A seguire, sulla stessa pista, è stata la volta della squadra Under 16 che è riuscita a superare per 10 gol a 5 la formazione del CUS Verona nonostante la carenza di giocatori in panchina, con “appena 7 elementi e Ricky Gloder ‘in extramis’ dirottato tra i pali“.


Meno male che c’è il “Facco” nei primi 6’, letteralmente dominati dal Cus Verona che conclude 14 volte (contro le zero dei Vipers), trovando però l’opposizione del portierone bolzanino, superlativo su Carrer al 3’, e quella del palo sul tiro di Sabaini al 5’.
L’approccio cambia intorno al 9’ quando, sul finire di un power-play, Schivo si gira, tira e, complice anche lo “screen” di Rodeghiero, “buca” Pierobon (abbastanza a sorpresa al posto di Gadioli). Il vantaggio “libera” i Vipers che iniziano a guadagnare fiducia e campo. Due minuti dopo Vellar centra un palo clamoroso (ma da lì bisogna segnare!) e una manciata di secondi più tardi anche il “Sindaco di Vezzena” Spiller sfiora la rete, fermato fallosamente ma senza intervento della coppia arbitrale (rodata…ma proprio non in serata). E’ un buon momento, Tessari “manda in porta” Belcastro che non sbaglia. E’ 2-0. Superata indenne un’inferiorità, è ancora il numero 86 bolzanino a rendersi protagonista prima soffiando il disco a Perini, poi saltandolo con una finezza e quindi servendo l’assist del 3-0 a Berthod. Nel finale Pierobon sventa su Tessari da due passi e si ripete anche in apertura di secondo tempo sulla sassata di Schivo. Poi Rossetto senior litiga con palo e traversa e così Verona resta a galla. E, poco dopo, in superiorità numerica riapre l’incontro con Perini che chiude di potenza una bella combinazione con i compagni. Al 5’ Carrer scheggia il palo; scampato il pericolo, arriva il nuovo allungo: disco recuperato da Munari e Tessari, tutto solo, lo infila tra i gambali del portiere. Da metà frazione in poi, però, la gara si fa via via più spezzettata e spigolosa con una serie estenuante di soste, complice anche una gestione non certo ottimale da parte della coppia arbitrale. I Vipers giocano circa 7’ di fila in inferiorità (anche doppia), ma Facchinetti e compagni difendono con determinazione il vantaggio, concedendo solo la rete del definitivo 4-2 siglata (in 3 vs 3) in acrobazia da un Dal Ben a dir poco in trance (misto agonistica-polemica-“baruffante”). Partita che, sosta dopo sosta, finisce praticamente a notte fonda…ma i 3 punti sono arancioneri…e quindi bene così.


I risultati della 13^ giornata

Diavoli Vicenza – Tergeste Trieste  27 – 0
Monleale Sportleale – Milano House@Quanta  1 – 13
Old Style Torre Pellice – Cittadella HP  2 – 8
Asiago Vipers – CUS Verona  4-2
Edera Trieste – Ferrara Warriors  2-0


La classifica

Classifica


Rivedi la partita contro il Verona


Credit: foto Vanessa Zenobini e Fabio Forte