Asiago Hockey: altri due punti strappati ai Capitals, e si vola in zona pre-Playoff

Asiago Hockey - Vienna - esultanza

Dopo la vittoria di giovedì all’Hodegart ai tiri di rigore, l’Asiago Hockey si ripete conquistando, stavolta in trasferta, la seconda sfida giocata in pochi giorni contro i Vienna Capitals per 6 reti a 5 all’overtime con il gol decisivo di Giordano Finoro.

Questi due punti messi in cassaforte dai ragazzi di coach Tom Barrasso, insieme alla sconfitta del Brunico e alla pausa del Graz, hanno fatto balzare i Giallorossi in nona posizione nella classifica della ICE Hockey League, in piena zona pre-Playoff.

Asiago Hockey - Vienna - Giordano Finoro overtime gol


Il resoconto dell’Asiago

Primo tempo spettacolare della Migross Asiago, che parte però in salita perché Wall dopo un minuto e 41 secondi insacca l’1-0 sfruttando un rebound concesso da Fazio su conclusione di Kainz. I Giallorossi avevano già prodotto un’occasione da rete con Saracino prima della marcatura dei Capitals e, subito dopo, si rendono pericolosi con un uno-due tra Magnabosco e Zampieri, il cui tiro viene fermato da Steen con qualche difficoltà. Gli Stellati continuano a premere e al 5′ pareggiano con Moncada, che tocca in rete un disco non trattenuto da Steen dopo un’azione personale di Michele Marchetti. Tre minuti più tardi Finoro viene servito in buona posizione da McShane, ma il suo tiro viene deviato dal portiere di casa. Un minuto più tardi Finkelstein serve Gregoire con un gran passaggio, ma il tiro dell’attaccante canadese non è un granché. Al 12′ pasticcio difensivo di Wall, Misley da dietro porta ne approfitta e serve McShane che spedisce il disco all’incrocio. A tre minuti dal termine è ancora Finoro a rendersi pericoloso ma la sua conclusione non trova fortuna.

Nella seconda frazione una pioggia di goal scende sul ghiaccio di Vienna. Ad aprire le danze è Gregorie, che risolve una mischia al 4:42 e porta il risultato sul 2-2. Passano appena 37 secondi e l’Asiago torna avanti con Simpson, che batte Steen tra i gambali. Al 7′ è pericoloso Salinitri con un tiro di polso deviato sulla rete di fondo campo. Subito dopo Gios viene penalizzato per una trattenuta, ma il powerplay di casa non passa. A metà frazione è l’Asiago a giocare con l’uomo in più, ma la superiorità numerica non viene gestita bene. Tornati in parità numerica, Zimmer scende sulla destra e beffa Fazio: il disco gli scappa da sotto il braccio e termina in rete. I Leoni non ci stanno e un minuto dopo tornano avanti con una grande azione della terza linea: il disco passa da Castlunger a Michele Marchetti, che salta un difensore e serve Moncada, il cui backhand fredda il goalie giallonero. Passa un minuto e mezzo, gli Stellati giocano aggressivi nel terzo d’attacco e confezionano il 3-5 con Gazzola, bravo nello spedire il disco all’incrocio dopo un recupero di Gios e il successivo assist di Salinitri.

Nel terzo periodo il Vienna scende in campo con una gran voglia di pareggiare. Al 5′ azione confusa, Kainz mette il disco in fondo al sacco, ma il goal non viene convalidato dalla quaterna arbitrale. Due minuti più tardi Zimmer conclude a due passi dalla porta di Fazio, ma il goalie Stellato si allunga e sventa il pericolo con il gambale. Al 9′ Sheppard conclude da posizione ravvicinata ma spedisce il disco fuori dallo specchio della porta. I Giallorossi intorno al 13′ possono chiudere il match con due discese nel terzo d’attacco di Saracino e Salinitri, ma i Capitals si salvano. Subito dopo arriva il goal del 4-5 su una sassata al volo di Kainz. Al 14′ Stefano Marchetti finisce in panca puniti, lasciando i suoi in quattro per due minuti. La prima chance da goal, però, ce l’hanno i Leoni in contropiede con Saracino e Simpson, fermati dall’intervento di Starkbaum (subentrato ad inizio frazione). Dall’altra parte Angeli impegna Fazio, che respinge di gambale. Negli ultimi minuti coach Barr richiama Starkbaum e i Capitals assaltano la porta di Fazio, trovando il pari a 84 secondi dal termine con un tiro al volo di Wall dalla blu.

Si va quindi all’overtime. I Giallorossi sono i più propositivi sul ghiaccio, ma trovano in Starkbaum un ostacolo insuperabile, salvo per Finoro che al 3′ recupera il disco in zona neutra e si invola verso il goalie austriaco per poi batterlo tra i gambali e regalare i due punti ai suoi.


Gli highlights dell’incontro

momenti salienti del match giocato ieri si possono rivedere sul sito della ICE Hockey League a questo Link


La classifica aggiornata

Team GP W L OTW OTL GF GA GD PTS
1 HCB Südtirol Alperia 40 27 10 3 0 142 86 +56 87
2 EC Red Bull Salzburg 38 24 8 3 3 115 73 +42 81
3 HC TIWAG Innsbruck – Die Haie 40 26 12 0 2 155 124 +31 80
4 EC iDM Wärmepumpen VSV 39 21 14 3 1 143 119 +24 70
5 Steinbach Black Wings Linz 38 19 14 3 2 111 97 +14 65
6 spusu Vienna Capitals 38 17 13 2 6 122 113 +9 61
7 EC-KAC 39 13 13 8 5 109 98 +11 60
8 Hydro Fehervar AV 19 38 16 15 2 5 96 93 +3 57
9 Migross Supermercati Asiago Hockey 37 10 20 5 2 102 128 -26 42
10 Moser Medical Graz99ers 39 10 21 4 4 78 113 -35 42
11 HC Pustertal Wölfe 40 11 23 2 4 98 116 -18 41
12 HK SZ Olimpija 36 9 23 2 2 92 137 -45 33
13 BEMER Pioneers Vorarlberg 38 8 25 2 3 73 139 -66 31

Credit: foto Serena Fantini

Asiago Hockey: confermata la partecipazione alla prossima ICE Hockey League 2023-24