Alla Casa di riposo di Asiago 46mila euro dalla Regione

L’ente dell’Altopiano è tra le 24 del vicentino a ricevere il contributo straordinario stanziato per l’emergenza Covid

C’è anche la Casa di riposo di Asiago tra le 24 strutture del vicentino e le 87 del Veneto a ricevere il contributo straordinario stanziato proprio oggi dall’assessorato regionale presieduto da Manuela Lanzarin in risposta ai maggiori costi sostenuti per fronteggiare l’emergenza Covid.

La cifra dedicata all’IPAB di viale dei Patrioti è di 45.973,89 euro – 8,8 milioni di euro lo sforzo economico complessivo della Regione – a fronte di una richiesta specifica da parte dell’Ente e accompagnata da relativa documentazione. Tre i fronti principali di spesa considerati dalla Regione: sanificazione dei locali, adozione di dispositivi di protezione individuale per operatori e ospiti (mascherine, camici monouso, cuffie, calzari…) e adeguamento strutturale degli spazi. Nel caso di Asiago si sono considerati anche i costi aggiuntivi relativi al personale impiegato durante l’emergenza.

La Regione ha accolto la nostra richiesta di contributo nella quasi totale interezza, dimostrando di aver compreso le difficoltà affrontate e gli sforzi messi in campo dalle strutture del territorio come la nostra. Ne siamo molto soddisfatti – commenta il presidente della Casa di Riposo di Asiago, Paolo Finco.

c. stampa