Asiago Vipers: partita al cardiopalma, ma i rigori sorridono al Milano

"Non siamo scesi in campo con la giusta concentrazione e grinta"

Asiago Vipers - HC Milano - rigore

Nel match più caldo della Serie A, la sfida tra gli Asiago Vipers e la formazione del Milano Quanta, non sono bastati i due tempi regolamentari più il supplementare per decidere il vincitore della partita, finita sul 2 a 2 e decisa solamente dal rigore di Ferrari – messo in dubbio da più di qualcuno – che ha regalato il punto extra ai meneghini.

E così i ragazzi di coach Luca Rigoni si ritrovano ora a condividere la testa della classifica proprio con il Milano, che grazie al 3 a 2 di sabato ha riaperto la corsa allo Scudetto: “Non abbiamo certo espresso il nostro miglior hockey“, sono le parole del capitano Davide Rodeghiero dopo la partita. “Non abbiamo fatto quello che ci eravamo detti prima della partita, ma almeno nel secondo tempo, sotto 2-0, siamo stati bravi a restare concentrati e a trovare le energie per pervenire al pareggio. Peccato, perché potevamo addirittura prenderci i due punti, ma non siamo stati concreti né all’overtime né ai rigori. Abbiamo strappato un punto che ci permette di restare ancora in testa alla classifica…anche se in coabitazione con Milano


Il video della partita


I risultati e la classifica aggiornata

HC Milano vs Asiago Vipers  3-2  T.r.R.
CUS Verona vs Cittadella Hockey  5-2
Fox Legnaro vs Edera Trieste  5-2
Tergeste Trieste vs Old Style Torre Pellice  2-6

Classifica


 

Credit: foto Vanessa Zenobini