Riduzione canone RAI per il 2024. I nuovi importi dell’abbonamento

La recente legge di bilancio per il 2024 ha introdotto una rimodulazione del canone di abbonamento televisivo per uso privato, portandolo da 90 a 70 euro per l’anno in corso. Questa decisione ha un impatto diretto su diversi contribuenti: coloro per i quali l’addebito del canone avviene nella bolletta dell’energia elettrica o i pensionati che hanno scelto il pagamento diretto sulla pensione non dovranno compiere alcuna azione, in quanto sarà compito delle imprese elettriche e degli enti previdenziali adeguare automaticamente gli importi ridotti.

Per gli altri contribuenti già titolari di abbonamento TV, per i quali non è stato possibile l’inserimento nella fattura di fornitura elettrica, è necessario effettuare entro il 31 gennaio 2024 il versamento del canone dovuto per l’intera annualità, pari a 70 euro, tramite modello F24 (codice tributo TVRI). Questa categoria comprende anche i nuclei familiari in cui nessun componente è titolare di un contratto di fornitura di energia elettrica su cui sia possibile addebitare il canone TV.

Per ulteriori dettagli e informazioni, è possibile consultare l’area tematica dedicata sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate Aree tematiche – Canone TV – Agenzia delle Entrate (agenziaentrate.gov.it), o contattare il numero verde 800.93.83.62.

C. stampa

© RIPRODUZIONE RISERVATA