SS 47 Valsugana, Luisetto (Pd): “Istituire tavolo operativo per messa in sicurezza e fruibilità”

Istituire senza ulteriori ritardi un tavolo operativo che coinvolga tutti gli attori interessati, per definire le azioni necessarie alla risoluzione in tempi certi delle problematiche collegate alla messa in sicurezza e a una fruibilità piena ed efficace dell’asse viario SS47 e della vicina linea ferroviaria”.
.
Questo l’impegno per la Giunta regionale fissato da una mozione presentata dalla consigliera regionale del Pd Veneto, Chiara Luisetto e sottoscritta dai colleghi Camani, Zanoni e Zottis.
.
Un’iniziativa sorta a seguito delle recenti frane e della conseguente chiusura di tratti stradali in via precauzionale: “la sicurezza della SS47, arteria viaria di fondamentale importanza per lo spostamento quotidiano di merci, automobilisti e pendolari, è messa a serio rischio dall’instabilità geologica del territorio. Lo scorso 9 novembre l’assessora De Berti annunciava la volontà di affrontare la questione ‘in un contesto di confronto e di condivisione sulle soluzioni da adottare’, ricordando la delibera Cipe che metteva a disposizione di Anas ben 8 milioni di euro per la progettazione di una serie di interventi. Ma ancora alla fine del 2021 la stessa De Berti annunciava l’avvio di tavoli operativi di approfondimento per approdare alla definizione delle soluzioni migliori per il territorio. Purtroppo nulla di tutto questo è accaduto”.
.
In conclusione Luisetto sottolinea che “i disagi dovuti alla chiusura al traffico su ruota e su ferro non possono ricadere sui cittadini, in particolare studenti e lavoratori, imprese del territorio e tantomeno sulle amministrazioni locali attraversate dalla SS47. Le associazioni di categoria e le istituzioni del territorio veneto e trentino si sono espresse sulla necessità di intervenire con estrema urgenza e senza ulteriori rinvii: è dunque ora di accelerare con il confronto”.
cc.
C.stampa

© RIPRODUZIONE RISERVATA