Gli Asiago Vipers vincono con il Legnaro e consolidano il primato in classifica!

Vittoria pesante per gli Asiago Vipers che, reduci dalla conquista della Coppa Italia continuano la serie positiva nel Master round battendo per 6-2 i Fox – Legnaro e allungando di un punto il vantaggio su Milano che vince solo ai rigori il match contro il Cus Verona.

Il commento di coach Luca rigoni: “Partita difficile da approcciare dopo la vittoria di settimana scorsa e si è visto fin dall’inizio… non abbiamo giocato la nostra miglior partita e nonostante il vantaggio iniziale siamo riusciti a complicarci la vita… comunque alla fine abbiamo raggiunto l’obiettivo dei 3 punti e questa è la cosa più importante in questo momento della stagione!”

Il resoconto dei Vipers

Vittoria pesante. Vittoria che ci consente di allungare di un punto sul Milano. Contro un ottimo Legnaro, i ragazzi di coach Luca Rigoni hanno offerto una prova non priva di sbavature, preventivabili dopo l’intenso weekend di Coppa Italia, ma comunque da squadra che sta “studiando” per la maturità.
.
Assenze importanti da una parte e dall’altra, con prima e terza linea Vipers riadattate; mentre la seconda rimane invariata e al 2’07” sblocca l’incontro: discesa sulla sinistra di Lorenzo Campulla che taglia sul secondo palo per Alessandro Rossetto, anticipato da un tocco di Veronese che infila la propria porta. Ritmi non proprio indiavolati, qualche errore “non forzato” di troppo e possesso disco prevalentemente appannaggio degli ospiti, pericolosi al 12’: Facchinetti è bravo sui tentativi di Vaglieri e Masiero.
.
Il gol, però, lo trovano nuovamente i Vipers: Francesco Campulla si fa tutta la corsia di destra, prende la mira e trafigge il portiere. Non è finita: un caparbio Vellar difende bene il disco per Alessandro Rossetto che dal fondo vede e serve al centro il fratello Matteo, freddo a tu per tu con Morandin per il 3-0. Poco dopo, pasticcio di Dal Sasso e 3vs1 dei Fox con Facchinetti decisivo su Daniele Carron. Il 3-1 arriva lo stesso nell’azione successiva: Zanette in profondità per Carron che serve sul secondo palo Masiero, pronto a deviare in rete.
Difesa decisamente rivedibile nella circostanza e immediato time-out di coach Rigoni.
In apertura di secondo tempo una chance per parte: prima è Facchinetti a sventare sul tiro a colpo sicuro di Daniele Carron; poi tocca a Morandin dire di no alla conclusione di Alessandro Rossetto. I Fox, poco dopo, si portano a -1, complice una sfortunata deviazione di Lievore che beffa Facchinetti.
.
I Vipers reagiscono e ricacciano indietro gli avversari grazie a Lorenzo Campulla che prima recupera un disco a centro pista e quindi trafigge Morandin tra i gambali. Legnaro non demorde, Facchinetti è attento su Masiero. A dare la spallata decisiva, però, ci pensa il primo blocco: recupero di Matteo Rossetto che avanza e serve sulla destra Dal Sasso per il 5-2. A soli 3” dalla sirena, invece, è ancora la seconda linea a mettere il punto esclamativo alla serata andando a segno con una combinazione Vellar-Rossetto-Campulla. Game, set, match.
.
Alessandro Rossetto: <<Sicuramente non abbiamo espresso il nostro miglior gioco, complici anche alcune assenze importanti. Giocare una partita dopo aver vinto un trofeo non è sempre facile, però siamo stati bravi a “colpirli” quando abbiamo avuto l’occasione e a portare a casa tre punti importantissimi per il prosieguo del Master Round>>.

Le statistiche del match

ASIAGO VIPERS-FOX LEGNARO 6-2 (pt 3-1)

Primo tempo
2’07” Campulla L. (A), 13’44” Campulla F. (A), 15’36” Rossetto M. (A), 16’47” Masiero (L).
Secondo tempo
2’47” Carron Dan. (L), 7’17” Campulla L. (A), 14’37” Dal Sasso (A), 19’57” Campulla L. (A).

La classifica

Master Round
  1. Asiago Vipers punti 31
  2. Milano punti 28
  3. Fox Legnaro punti 18
  4. Verona punti 11.
Qualification Round
  1. Edera Trieste 20
  2. Cittadella punti 14
  3. Old Style Torre Pellice punti 8
  4. Tergeste Tigers punti 4

Rivedi la partita


Intervista al Presidente Fabio Forte

.
Credit foto: Vanessa Zenobini
.

© RIPRODUZIONE RISERVATA