Stagione turistica invernale: pronti a riaprire per l’8 dicembre

Rigoni Stern: "Misure condivisibili che garantiscono una differenziazione rispetto a chi decide di non vaccinarsi"

Roberto Rigoni Stern

Roberto Rigoni Stern, ospite in collegamento streaming di SKY TG24 nella rubrica interna Start condotta da Roberto Inciocchi insieme al sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi e al direttore dell’agenzia Vista Alexander Jakhnagiev, ha parlato del tema riguardante le misure adottate dal governo in vista dell’apertura della nuova stagione turistica invernale.

Il primo cittadino di Asiago si è detto completamente d’accordo con “questa linea di differenziazione rispetto a chi decide di non vaccinarsi”, ricordando che il suo territorio di riferimento ha “un tessuto economico molto delicato che dev’essere protetto e dev’essere garantita anche la possibilità per chi si è vaccinato di poter fruire di tutti i servizi e di tutte quelle libertà che sono determinanti per potere continuare nella normalità che da qualche mese ci caratterizza”.

Il sindaco Rigoni Stern ha poi esortato a non abbassare la guardia, nonostante il miglioramento della situazione pandemica rispetto allo scorso anno: “Come amministrazione abbiamo imposto l’uso della mascherina nelle zone pedonalizzate del centro già nelle due stagioni estive passate e l’abbiamo fatto con la consapevolezza che ci sia prima di tutto la necessità di salvaguardare e tutelare la salute pubblica dei nostri cittadini, ma anche dei molti turisti che frequentano la nostra terra”. “Noi abbiamo una stazione turistica che è in forte ascesa in termini di presenze e di arrivi e gli assembramenti che si possono manifestare soprattutto adesso, durante i mercatini di Natale, durante quelle giornate di grande affluenza, possono essere rischiose per quanto concerne l’aumento del numero dei contagi – ha continuato il sindaco di AsiagoQui si tratta di misure preventive che in un certo qual modo vanno anche a differenziare chi si è assunto il rischio di farsi vaccinare rispetto chi non se lo è assunto e che magari gode, appunto, della disponibilità di chi si è inoculato il vaccino. Quindi credo sia un provvedimento molto saggio quello che assunto dal governo, che mette in sicurezza e ci permette di continuare a godere di quelle libertà che ci hanno contraddistinto dai mesi estivi fino ad oggi.”

La diretta Streaming di SKY TG24
Lo studio di SKY TG24 in cui si è svolto il collegamento

Dopo le considerazioni più generali relative alle misure, è stata data rilevanza più nello specifico ai vari benefici che queste potranno portare a coloro che hanno subito grandi perdite economiche durante la pandemia, garantendo la possibilità di programmare piani di riapertura con i relativi investimenti.

“C’è da dire che bisogna assumere personale, ci sono delle stazioni da far ripartire dopo più di un anno di inoperatività. Questo provvedimento di ieri – ha ribadito Roberto Rigoni Stern – mette un po’ in sicurezza e crea le condizioni per una programmazione. Noi abbiamo imprenditori che già questo fine settimana cominceranno ad innevare artificialmente e altri che hanno già iniziato nonostante le temperature non favorevoli ma che, di fatto, hanno la voglia di riprendere e garantire una stagionalità turistica invernale piena. Il fatto che ci sia ora un po’ di certezza sulle linee normative che possano garantire anche la programmazione di flussi turistici oltre che delle attività, ci conforta e ci dà la speranza di poter salvare la stagione invernale”.

Il conduttore Roberto Inciocchi ha infine domandato ai due sindaci se ci sia una data certa per l’apertura degli impianti e l’inizio dunque della stagione turistica invernale. L’auspicio del sindaco di Asiago è stato quello di poter riaprire gli impianti il giorno dell’Immacolata: “Io spero che l’8 di dicembre riusciremo ad aprire gli impianti. Quella è la nostra prospettiva. Diciamo che fino ad oggi abbiamo avuto temperature anomale, sia a ottobre che a novembre c’è stato caldo. Oggi hanno messo un abbassamento delle temperature cospicuo, quindi è probabile che già nel prossimo fine settimana ci saranno precipitazioni nevose che permetteranno, in supporto ai cannoni per l’innevamento artificiale, di innevare le prime piste”.