La Protezione civile dichiara lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi

Viste le condizioni meteo-climatiche e vegetazionali, la Protezione Civile del Veneto ha dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi anche per i territori comunali a rischio della regione Veneto nelle province di Belluno e Vicenza-Aree di base montane.

Fino alla comunicazione di revoca dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi, sono pertanto vietate tutte le operazioni che possono creare pericolo o possibilità di incendio in aree boscate, cespugliate o arborate, e comunque entro la distanza di cento metri dai medesimi terreni.

Per le trasgressioni a tali divieti si applicano le sanzioni previste dalla Legge 21 novembre 2000, n. 353 e dalle prescrizioni di massima e di Polizia Forestale vigenti.


Fonte: Regione Veneto

Siccità, la corsa contro il tempo dei Vigili del Fuoco