Asiago Vipers: a Verona un altro successo per la squadra del presidente Forte

Attualmente al 3° posto in classifica

Hockey inline Asiago Vipers CUS Verona gol Mattia Vellar

Ottima prestazione degli Asiago Vipers sulla pista del CUS Verona, superato per 4 reti a 2 dopo un match entusiasmante che regala il momentaneo terzo posto in classifica alla squadra del presidente Fabio Forte.
Da sottolineare il pregevole impegno delle Vipere più giovani che si sono distinte durante tutte le fasi dell’incontro, realizzando addirittura due delle quattro reti asiaghesi per mano del giovanissimo Mattia Vellar, classe 2006, alla prima (e probabilmente ‘costosa’) doppietta in Serie A.

Sapevamo che sarebbe stata difficile ma sono veramente contento dei miei ragazzi – ha dichiarato coach Luca Rigoni al termine della sfida contro gli scaligeri – tutti sono indispensabili in questa squadra, la prima come la terza linea. Sicuramente dobbiamo imparare a stare più tranquilli soprattutto con una buonissima squadra come il CUS. È la prima volta che, in questa stagione, giochiamo in un campo così grande e soprattutto senza stilmat, quindi per quello che mi riguarda abbiamo fatto un buon lavoro. Tutti, dal più grande al più giovane“.

Hockey inline Asiago Vipers CUS Verona Davide Rodeghiero


Il resoconto del match

Le Vipere partono forte, e già al 4° minuto Spiller si rende pericoloso centrando in pieno la traversa. Poco dopo capitan Frigo gioca di sponda per innescare Vellar, bravo a infilarsi sulla sinistra e a superare con freddezza il goalie del Verona. Passano 2 minuti e Belcastro, perde un insidioso disco verso la propria area, Carrer glielo ruba e pareggia. Immediata la reazione degli asiaghesi che, in superiorità, raggiungono il nuovo vantaggio grazie ad un rimbalzo sfruttato da Tessari.
Gara in controllo, ma Perini dalla destra trova il rocambolesco 2-2 complice l’involontaria deviazione di Munari. Tutto da rifare. E allora ci pensa ancora la linea dei più giovani a cambiare ritmo al match, ancora con un numero di Vellar che mette fuori gioco il portiere avversario grazie ad una splendida finta. Prima dell’intervallo brivido per Facchinetti su un tiro avversario, e poco dopo un altro palo clamoroso, stavolta di Rossetto.

Secondo tempo decisamente meno bello, complice un crescente nervosismo in pista. Un power-play a vuoto per parte; poi è Lievore a credere fino in fondo a un’iniziativa personale infilando il portiere con un tocco dei suoi. Poco dopo un altro pericolo per i Vipers, con Facchinetti decisivo su un tiro a colpo sicuro dei veronesi.
Poi fioccano le penalità, e in situazione di inferiorità numerica Belcastro manda in porta Munari che colpisce in pieno la traversa. Gli scaligeri ci provano fino alla fine ma i tre punti sono tutti per l’Asiago.


I risultati della 3^ giornata

CUS Verona – Asiago Vipers 2-4
Milano House@Quanta – Monleale Sportleale 5-1
Cittadella HC – Old Style Torre Pellice 3-2
Warriors Ferrara – Edera Trieste 4-1
Coralimpianti Tigers – Diavoli Vicenza 0-11


La classifica della Serie A

Classifica


Rivedi la partita contro Verona


Credit: Asiago Vipers

Asiago Vipers: contro il ‘Citta’ di Marobin una partita avvincente e giocata con determinazione