A Rotzo la mostra del fotografo Maurizio Pretto per dire NO alla violenza sulle donne

Dopo la mostra di sensibilizzazione sulla tematica dell’anoressia ospitata questa estate al Centro culturale di Rotzo, il fotografo Maurizio Pretto prosegue l’indagine sui temi sociali proponendo nella stessa location una serie di scatti sulla violenza contro le donne. Argomento mai come ora di attualità visto il recente femminicidio della giovane Giulia Cecchettin.
.
Quella di Pretto è la visione e la prospettiva di un fotografo, che usa immagini al posto delle parole, e può dare a chi le guarda uno spunto di riflessione in più.
.
Come scritto in precedenza anche questa mostra è ospitata negli spazi del Centro culturale, stavolta però nei locali della Biblioteca civica.
“Un po’ di rivoluzione, un po’ di “casino” creativo e sacrosanto, – fa sapere il gruppo di gestione – sarà certamente compreso e accettato da tutti”.
.
Ieri, in occasione della giornata contro la violenza sulle donne  oltre alla mostra è stata inaugurata nella piazzetta del municipio, una panchina rossa simbolo di un percorso di sensibilizzazione verso il femminicidio e la violenza maschile sulle donne.
.
La mostra sarà visitabile fino al 10 dicembre il martedì, venerdì e domenica, dalle ore 16 alle 18.