Nazionale hockey ghiaccio: il cammino verso Riga riparte dal Palaonda

Nazionale hockey ghiaccio Italia Austria Lorenzo Casetti

Dopo l’annullamento dell’amichevole con la Svizzera, è ripartito dal Palaonda di Bolzano il cammino della nazionale di hockey su ghiaccio verso i Mondiali Top Division di Riga. Un cammino, a dire il vero, ostacolato dalle problematiche legate al Covid-19: tre giocatori e due membri dello staff, infatti, hanno dovuto almeno temporaneamente lasciare il ritiro dopo essere risultati positivi al SARS-CoV-2, ma questi episodi non hanno fiaccato il morale della truppa allenata da Greg Ireland. “Sappiamo che è un momento difficile – spiega il coach azzurro – che è una stagione difficile, ma non dobbiamo farci influenzare negativamente da quello che accade all’interno e all’esterno della squadra. Continuiamo a lavorare con intensità e impegno, come abbiamo fatto nei giorni scorsi, per preparare al meglio ogni appuntamento, a cominciare dalle due amichevoli di sabato e domenica contro l’Austria. I ragazzi e tutto lo staff sono estremamente motivati”.

Nel frattempo, il gruppo è stato rimpolpato con l’arrivo dell’attaccante dell’Asiago, Marco Rosa, mentre domani sarà la volta del difensore del Mannheim, Thomas Larkin, uno dei leader della squadra. In questi giorni la squadra si allenerà sul ghiaccio del Palaonda, che sarà teatro degli ultimi due test amichevoli prima della partenza per la Lettonia, in programma il 16 maggio.
Sabato 8 maggio alle ore 18 e domenica 9 maggio alle ore 16 l’avversaria delle prossime due amichevoli dell’Italia sarà l’Austria.

Segui la diretta delle prossime amichevoli

Gli incontri si disputeranno a porte chiuse in virtù delle limitazioni dovute alla situazione attuale, ma saranno comunque visibili gratuitamente in diretta streaming sul canale Youtube FISG.

Credit: FISG

© RIPRODUZIONE RISERVATA