Asiago Hockey: altro successo in Continental Cup, stasera ‘finale’ contro Amiens

Continental Cup Asiago Hockey Gianluca Vallini

Dopo il successo di venerdì contro Jesenice, gli Stellati hanno conquistato altri tre punti nella partita di ieri contro i lupi del Corona Brasov finita con la vittoria dell’Asiago Hockey per 4 reti a 2.

Stasera sarà la volta dei padroni di casa dell’Amiens, che alle ore 18:00 si contenderanno insieme ai Giallorossi il passaggio alla fase ‘semifinale’ della Continental Cup.

La sfida delle 20:15 tra gli Amiens Gothiques e l’Acroni Jesenice ha visto nuovamente i francesi imporsi con un risultato molto ampio, un pesantissimo 9 a 1, che non lascia più possibilità agli sloveni, come per il Brasov, di superare il turno della Continental Cup.

Il resoconto del match

L’Asiago parte in quarta dimostrando una certa superiorità sugli avversari e dopo solo 3 minuti arriva in situazione di superiorità numerica la prima rete di Marco Magnabosco, bravissimo a deviare in rete una conclusione dalla linea blu di Cameron Ginnetti. Due minuti più tardi i Giallorossi trovano la via del 2 a 0 grazie ad un preciso scambio tra Steven Iacobellis e Matteo Tessari, che prende la mira e infila il gol sul primo palo. Al nono minuto arriva la prima occasione pericolosa verso Gianluca Vallini, fortunatamente sempre concentrato anche in partite ‘dal ritmo blando’ e con gli avversari poco incisivi. Subito dopo ghiottissima situazione in 5 contro 3 per l’Asiago, ma lo ‘special team’ stellato non è preciso come al solito e non sfrutta il doppio powerplay.
Brivido a sei minuti dal primo intervallo, quando Stefano Marchetti inciampa perdendo l’equilibrio e lasciando il varco giusto agli attaccanti del Brasov, ma l’estremo asiaghese sventa il pericolo. Dopo poco Michele Marchetti finisce in panca puniti per un contrasto con il portiere avversario, seguito dal fratello Stefano per un bastone alto ravvisato dagli arbitri: i Giallorossi si chiudono bene e Gianluca Vallini si supera su almeno tre delle conclusioni romene. Il primo periodo, condotto per buona parte dagli Stellati, si chiude con i giocatori del Brasov ripresi dopo la forte pressione iniziale dell’Asiago e incredibilmente motivati.

Nei primi minuti della frazione centrale l’Asiago si trova nuovamente a giocare una doppia inferiorità numerica, e anche in questa occasione gli asiaghesi riescono a salvare il risultato. I Giallorossi ci provano in tutti i modi ad allungare sugli avversari, ma l’estremo del Brasov si esalta ed evita il tracollo dei suoi. A metà tempo i rumeni regalano agli Stellati un’altra occasione per giocare con l’uomo in più, ma il fato non sembra essere dalla loro e non riescono ad approfittarne per realizzare la terza marcatura. Con il risultato ancora aperto i lupi romeni non mollano la presa, andando a combattere su ogni disco e chiudendo bene gli spazi in difesa. I Giallorossi ricambiano il favore concedendo un powerplay con un fallo di Gabriele Parini, ma allo stesso modo anche gli avversari non sfruttano l’occasione in superiorità numerica. Qualche sprazzo di Asiago nel finale con una buona conclusione di Anthony Salinitri, e avversari che incappano ancora in una penalità a 7 secondi dal termine del periodo centrale.

La superiorità numerica, giocata quasi integralmente nel terzo tempo, non porta al risultato sperato nonostante le conclusioni pericolose degli Stellati, che poco dopo rischiano di subire la rete degli avversari su deviazione. Il tempo scorre e i Giallorossi non riescono a creare un gioco concreto come invece visto negli ultimi incontri, probabilmente anche per la confusione creata sul ghiaccio dagli avversari. Verso la metà del periodo l’Asiago torna a farsi sotto pericolosamente con Matteo Tessari, e poco dopo arriva il momento propizio: Marek Vankus finisce in panca puniti insieme ad un avversario e in 4 contro 4 gli Stellati trovano la via del gol con Daniel Mantenuto, preciso nell’infilare in rete il passaggio di Stefano Giliati, che poco dopo ci riprova mancando di un soffio la marcatura.
Al 14° i rumeni del Brasov accorciano le distanze in powerplay, con Marek Vankus ancora fuori per la penalità maggiore, e a meno di due minuti dal termine realizzano il momentaneo 2 a 3 che riapre le sorti del match, seppur con poco tempo ancora da giocare. Gli avversari tolgono il portiere per giocare in sei giocatori di movimento, ma l’Asiago stringe i denti difendendo fino all’ultimo la gabbia di Gianluca Vallini, e a 6 secondi dalla sirena trova il gol del definitivo 4 a 2 con un tiro a porta vuota di Michele Marchetti.

Il programma degli ultimi incontri

Domenica 24
14:00 _ Acroni Jesenice – Corona Brasov
18:00 _ Asiago Hockey – Amiens Gothiques

Segui la diretta delle partite

Tutti i match della Continental Cup saranno visibili gratuitamente in diretta streaming su fanseat.com/ice-hockey

La classifica del Gruppo D

# SQUADRA PG V P GF:GS PTI
1
AMIENS GOTHIQUES 2 2 0 15:1 6
2
ASIAGO HOCKEY 2 2 0 8:5 6
3
CORONA BRASOV 2 0 2 2:10 0
4
ACRONI JESENICE 2 0 2 4:13 0

L’intervista a Matteo Tessari

Credit: foto Serena Fantini