Eros Lazzaretti dona un’opera all’Ospedale di Asiago

Durante l’incontro di ieri presso l’ospedale di Asiago tra la direzione dell’ULSS 7 e i Sindaci dell’Altopiano il Direttore Generale Carlo Bramezza ha ricevuto in dono un’opera in legno  dello scultore Eros Lazzaretti che è stata installata nell’atrio del nuovo Ospedale di Asiago dove sarà visibile a tutti gli utenti.

Lazzaretti, professionista nel settore delle costruzioni in legno, nasce come artista qualche anno fa praticando il carving, l’arte di scolpire il legno con la motosega. Mano a mano, ha aumentato la sua esperienza e la notorietà partecipando a fiere, eventi e come ospite a giornate didattiche negli istituti scolastici dell’Altopiano.

Ringraziando per il dono Bramezza, ha sottolineato che: “anche questo è un modo per marcare il legame tra il nuovo ospedale e il territorio, oltre che per rendere ancora più accogliente un ospedale che è indiscutibilmente molto bello oltre che funzionale”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Previous articleFrancesco Pozza sale sul podio del 30° Rally Città di Schio
Next articleULSS 7: continua la campagna vaccinale antinfluenzale
Fondatore, editore e direttore editoriale di 7 Comuni Online e del network Frequencies. .............................................................................................................. Laureato in comunicazione per le imprese mediali e la pubblicità, lavoro nel settore del marketing e della comunicazione da più di 20 anni. Specializzato in nuovi media dal 2012 mi occupo tra le altre cose, dell’ideazione e sviluppo di progetti editoriali per le società Quark ADV e Gruppo Media Sette di cui sono co-founder. Grande appassionato di musica elettronica ho fondato il primo blog -e con i soci F. Spadavecchia S. Deambrogi - la prima testata giornalistica italiana del settore. Sempre nell'ambito della scena clubbing italiana, ho collaborato con i più importanti locali ed eventi italiani in qualità di organizzatore, dj e responsabile comunicazione. Per 7 Comuni online oltre ad essere impegnato nella direzione editoriale e marketing scrivo di sport, politica, cultura e mio malgrado sono uno dei volti della web tv della testata.