ULSS 7: continua la campagna vaccinale antinfluenzale

L’ULSS 7 Pedemontana prosegue l’impegno nella promozione della campagna vaccinale antinfluenzale al fine di prevenire i contagi e soprattutto ridurre la pressione sulle strutture sanitarie. Come è stato sottolineato, in occasione dell’incontro di ieri presso il nuovo Ospedale di Asiago al quale hanno partecipato la direzione dell’Azienda socio-sanitaria e i sindaci dell’Altopiano, questa attività vede coinvolte attivamente anche le Amministrazioni Comunali del territorio.

Il Direttore Generale Carlo Bramezza parlando dell’incontro ha ribadito che questa campagna sta procedendo a ritmi spediti: «Ad oggi abbiamo già somministrato circa 33 mila dosi a persone over 60 o potenzialmente a rischio per patologia, o che svolgono lavori di pubblica utilità, in primis i sanitari, ma anche le forze dell’ordine e altre categorie. Questo è un impegno molto importante, che stiamo portando avanti parallelamente alla campagna di vaccinazione anti-Covid, anzi in sinergia con quest’ultima dal momento che offriamo la possibilità, a chi ne ha diritto, di ricevere contestualmente all’antinfluenzale anche la terza dose del vaccino anti-Covid. Oggi ci siamo incontrati per ribadire l’importanza della vaccinazione antinfluenzale e lo abbiamo fatto insieme ai Sindaci del territorio, che ringrazio ancora una volta per la loro sensibilità e il loro coinvolgimento».

Vaccino gratuito per le categorie a rischio

L’ULSS 7 Pedemontana tiene a ricordare che la vaccinazione antinfluenzale è altamente raccomandata e gratuita per tutti i cittadini dai 60 anni in su, per i bambini tra i 6 mesi e i 6 anni (con o senza patologie particolari) e anche per gli adulti e bambini di qualsiasi età affetti da malattie croniche dell’apparato respiratorio, cardiocircolatorio e renale, malattie del sangue, diabete, malassorbimento intestinale, malattie o terapie che comportino un’immunità carente o alterata, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici, tumori, nonché persone a cui è stata asportata la milza, oltre alle donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza.

La vaccinazione è raccomandata e gratuita anche per gli operatori sanitari, incluso chi lavora nelle RSA, per gli addetti ai servizi pubblici (come membri delle forze dell’ordine e i vigili del fuoco).

Infine, si consiglia la vaccinazione anche agli operatori che lavorano a contatto con gli animali poiché potrebbero essere fonte di trasmissione di virus influenzali non umani.

Una nuova responsabile del PS per l’ospedale di Asiago

Durante l’incontro è stata inoltre presentata ai sindaci e alla comunità la nuova responsabile del Pronto Soccorso dell’ospedale di Asiago, la dott.ssa Giulia Castiglione, che proviene dall’Azienda Ospedaliera di Padova.

La dott.ssa Castiglione è laureata in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Medicina Interna con indirizzo d’Urgenza e ha eseguito un dottorato di ricerca in Scienze Medicine ad indirizzo Fisiopatologia Clinica e il completamento di un corso di Alta Formazione in Medicina d’Urgenza ed Emergenza. Ha avuto inoltre un’esperienza presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles.

Il Direttore Generale Carlo Bramezza si mostra entusiasta della nuova Responsabile: «Con l’arrivo della dott.ssa Castiglione – sottolinea – si conferma il nostro impegno a rafforzare il presidio ospedaliero di Asiago anche sul piano delle professionalità. Sono certo che la dott.ssa Castiglione insieme alla sua esperienza saprà portare anche nuove energie e idee per migliorare sempre di più la nostra capacità di presa in carico dei pazienti».