Vi.Abilità Srl la gestirà le strade provinciali per altri 15 anni

Vi.Abilità Srl gestirà le strade della Provincia di Vicenza per altri 15 anni. È stato approvato dal Consiglio provinciale di oggi il contratto di concessione di servizio con cui la Provincia affida alla società di cui detiene il 95% delle quote (il rimanente 5% è di Veneto Strade Spa) il servizio di gestione delle strade provinciali.

Nel dettaglio, Vi.abilità Srl si occuperà di manutenzione ordinaria e straordinaria secondo le indicazioni fornite da Provincia, che significa adeguata vigilanza sullo stato della rete viaria, ma anche progettazione e costruzione di opere stradali e di opere civili. Si occuperà inoltre di servizi tecnici inerenti il patrimonio provinciale supportando gli uffici provinciali anche nelle attività propedeutiche all’attività espropriativa.

Attività tutte che Vi.abilità Srl conosce bene, svolgendole sul territorio vicentino dal 2001, anno in cui la Provincia di Vicenza ha dato vita alla società con l’obiettivo di dotarsi di un braccio operativo efficiente per la gestione delle strade di competenza.

A distanza di vent’anni -dichiara il presidente della Provincia Francesco Ruccopossiamo sicuramente dire che la decisione è stata giusta e lungimirante. Lo dimostra il buono stato della rete viaria provinciale, un patrimonio variegato con un buon numero di strade di montagne di complessa gestione. La conoscenza del territorio e l’esperienza di tanti anni permettono interventi celeri ed efficaci, con personale qualificato e preparato e risorse strumentali adeguate alle caratteristiche del territorio. Il beneficio per i vicentini, e più in generale per gli utenti delle nostre strade, è evidente, per questo abbiamo affidato il servizio a Vi.abilità per altri 15 anni.”

La rete stradale della Provincia di Vicenza è composta, sinteticamente, da 1.240 km di strade, di montagna e di pianura, a doppia corsia e a corsia unica, strade recenti, progettate e costruite con le più moderne tecniche ingegneristiche, ma anche strade ereditate, costruite più di 40 anni fa. E poi 461 ponti, 171 rotatorie e il tunnel Schio-Valdagno, lungo poco meno di 5 km.

Un patrimonio variegato da gestire, manutenere e migliorare nell’ottica della sicurezza e dell’ottimizzazione dei servizi. Compito che Vi.abilità ha saputo bene interpretare, come si legge nella relazione della dirigente provinciale che, dati e confronti alla mano, dimostra che l’affidamento del servizio di manutenzione delle strade a Vi.abilità piuttosto che ad altro operatore risponde a criteri di efficienza, economicità e di ottimale impiego delle risorse pubbliche.

Avere come partner Vi.abilità -commenta Rucco- sarà ancor più strategico quando arriveranno i fondi legati al Pnrr, perché potremo attuare prontamente gli investimenti pubblici di cui il nostro territorio ha bisogno. La sintonia che sia la Provincia che i Comuni hanno con la società permetterà di prendere decisioni in maniera più agile, per dar corso in breve tempo alle progettazioni e alla realizzazione delle infrastrutture.”

Presenti in Consiglio provinciale anche la presidente di Vi.abilità Srl Magda Dellai e il direttore generale Fabio Zeni.

Quindici anni sono un orizzonte temporale ampio -sottolinea la Dellai- che ci permette di programmarci e organizzare al meglio la struttura in modo da far fronte all’ingente lavoro che ci aspetta grazie ai fondi del Pnrr.”

Vi.Abilità Srl conta oggi 73 dipendenti, di cui 43 per l’attività manutentiva quotidiana e 30 tra tecnici e amministrativi nella sede di via Zamenhoff. E’ però in pubblicazione entro l’anno un bando per l’assunzione di 12 cantonieri, mentre nel nuovo anno si procederà con l’assunzione di tecnici.

Attualmente Vi.Abilità ha lavori in corso per 3,8 milioni di euro, tra cui la costruzione del nuovo ponte sulla strada Montorsina a Montecchio Maggiore (1,6milioni di euro) e la sistemazione del viadotto Sant’Agata a Piovene Rocchette (1.075.000 euro).

Le progettazioni in corso sfiorano i 50 milioni di euro (49.600.000 euro per la precisione). Tra le più rilevanti l’allargamento della strada del Costo tra Treschè Conca e Canove (2,2 milioni di euro), il ponte di Debba (10,7 milioni di euro), il collegamento tra il nuovo casello della Superstrada Pedemontana Veneta e l’Alta Valle dell’Agno (17,7 milioni di euro), il ponte di Roana (880.000 euro).

Tra i principali lavori conclusi nel 2021 c’è il rifacimento dell’illuminazione del tunnel Schio Valdagno e della galleria Valle Miara (2,3 milioni di euro) e due opere di edilizia scolastica di cui Vi.Abilità ha curato la direzione lavori: il complesso universitario di viale Margherita a Vicenza (12,3 milioni di euro) e l’ampliamento del liceo Corradini di Thiene (4.750.000 euro).

Al di là e oltre le grandi opere, ci sono altre voci di spesa nel 2021 che riguardano la rete viaria. Queste le principali:

  • lavori di asfaltatura: euro 4.000.000
  • appalto sgombero neve e trattamenti antighiaccio : euro 1.000.000
  • sale e ghiaino per trattamenti invernali: euro 300.000
  • appalto spazzamento e pulizia strade: euro 220.000
  • manutenzione ordinaria: euro 400.000
  • manutenzione di verde, cigli e scarpate, sfalcio erba: euro 450.000
  • potature e alberature: euro 100.000
  • manutenzione segnaletica orizzontale: euro 350.000
  • manutenzione barriere stradali: euro 160.000
  • manutenzione barriere paramassi e reti di protezione: euro 100.000
  • sistemazione frane e dissesti: euro 170.000

Nell’ultimo triennio (2019-2021) sono stati conclusi lavori per 48,2 milioni di euro. Per la sostituzione e la sistemazione dei guard-rail sono stati spesi 3.320.000 euro, mentre per la sistemazione di frane e dissesti 3.261.000 euro.

C. stampa Provincia di Vicenza