Roana e Rotzo, cittadini ostaggi del traffico domenicale

Traffico bivio italiano

Non c’è pace per i cittadini di Roana, Mezzaselva e Rotzo che ad ogni giornata festiva si trovano ostaggi del traffico. Colpevole, lo snodo del bivio italiano che non consente un deflusso fluido delle tante auto di ritorno dai comprensori sciistici circostanti.

Una situazione che gli scorsi anni veniva parzialmente risolta con la presenza di un agente di polizia locale posizionato alla rotatoria di Canove per dirigere il traffico. Dall’inizio della stagione invernale in corso invece, secondo una differente logica adottata, non c’è mai stata una gestione diretta della problematica e così i cittadini dei paesi al di là del ponte hanno iniziato a lamentarsi.Traffico bivio italiano

”Scegliere di andare verso Asiago nei pomeriggi delle feste natalizie o della domenica diventa un’agonia – dice uno degli automobilisti provenienti da Roana, rimasto in coda per oltre un’ora ieri pomeriggio – Approfittare di una giornata di sole e neve si paga a caro prezzo, non è ammissibile una situazione simile.”

Qualcuno, preoccupato dall’intenso traffico, ha tentato di contattare la polizia locale di Roana dopo aver ricevuto dall’applicazione Google Maps la segnalazione di un incidente avvenuto sulla strada provinciale tra Roana e Canove, senza però riuscire a mettersi in contatto con alcun agente. “È veramente un fatto strano che di domenica pomeriggio non sia possibile rintracciare la polizia locale, mentre in una serata dello scorso dicembre il comandante e un agente si sono recati fuori dall’orario di servizio in un locale pubblico del comune per la rimozione di un cartello da me regolarmente affisso”, commenta Fabio Azzolini, un cittadino di Roana che anche ieri ha dovuto affrontare l’interminabile colonna di auto che partiva quasi centro del paese.

Solo attorno alle 17, quando centinaia di automobilisti erano già transitati, un agente della polizia locale si è recato al bivio italiano a dirigere il traffico, ormai irreversibilmente congestionato. Ma il problema dell’unica strada che collega Roana e Rotzo al resto dell’altopiano resta da risolvere.