Asiago Hockey: Pescatori, stella del poker, porta bene ai Giallorossi. Splendida vittoria contro i Pioneers

Asiago Hockey - Pioneers - Gennaro - ospite Max Pescatori poker

L’Asiago Hockey torna a far sognare il suo pubblico con una buonissima prova superando per 5 reti a 2 i Pioneers Vorarlberg e recuperando così tre punti importantissimi per la classifica della ICE Hockey League.

Per i ragazzi di coach Tom Barrasso quindi un match giocato con orgoglio e determinazione che da buone speranze per un possibile accesso alla zona dei pre-Playoff nonostante una stagione segnata da numerosi infortuni e alcune prestazioni ‘da dimenticare’. La vittoria del Lubiana in Ungheria però non permette ai Giallorossi di accorciare le distanze, ma questo successo potrebbe accendere la miccia e far cambiare marcia alla squadra del presidente Mantovani.

Sugli spalti dell’Hodegart a godersi lo spettacolo, insieme ad altri 2750 spettatori, anche la stella del poker, Max Pescatori.

Asiago Hockey - Pioneers - Curva Sud - Reggie Savage


Il resoconto della partita

L’Asiago parte subito a razzo e in meno di due minuti costringono gli avversari al fallo. In powerplay i Giallorossi sfiorano il gol con Finoro, e pochi secondi dopo lo scadere della superiorità trovano la meritata rete con Ierullo, bravo a concludere di prima sul passaggio di Rapuzzi. Al 5° minuto sono i Pioneers a poter giocare due minuti con l’uomo in più, ma la difesa degli Stellati fa buona guardia e mantiene il vantaggio. Si torna a giocare ad armi pari e i padroni di casa ripartono a mille, e al 9° minuto con un’ottima triangolazione tra Gennaro, Ierullo e Rapuzzi arriva il gol del raddoppio dell’Asiago. Nei minuti seguenti i Giallorossi si complicano la vita regalando una doppia superiorità numerica agli avversari: in 5 contro 3 gli Stellati non lasciano spazio ai Pioneers rischiando addirittura il gol al rientro del primo punito, Rapuzzi, che prova il tocco di finezza per McShane. Nel finale sono i Pioneers a sfiorare il gol su una mischia davanti alla porta dei Giallorossi, ma il goalie De Filippo riesce a salvare i suoi, che poco dopo incappano in un’altra penalità.

Nel secondo tempo l’Asiago torna sul ghiaccio con Vallati in panca puniti ancora per 30 secondi, ma il penalty killing degli Stellati non lascia scampo agli avversari. Al 2° minuto i Pioneer vanno all’attacco della gabbia di De Filippo con un tiro al volo da ottima posizione per provare ad accorciare le distanze. Si torna a spingere dalle parti del portiere del Feldkirch e gli austriaci sono costretti al fallo: in powerplay gli Stellati non trovano la rete, ma mettono comunque a segno qualche buona conclusione, e all’11° arriva il gol del 3 a 0 grazie ad una splendida azione di Michele Marchetti e Gennaro, che riceve e insacca a fil di palo con un tiro di precisione. Nei minuti seguenti, Asiago ancora pericoloso e determinato a conquistare il match, e al 14° ci pensa Finoro a realizzare la quarta rete su un assist millimetrico di McShane. Nel finale della frazione centrale Ierullo viene fermato ad un passo dal portiere avversario con un colpo sul volto, fortunatamente senza conseguenze, e i Giallorossi conquistano così un altro powerplay da sfruttare nel terzo tempo.

La superiorità numerica questa volta non va a buon fine, ma i Giallorossi riescono comunque a mettere sotto pressione gli avversari per due minuti. Il match si scalda e al 5° minuto Porco si trova a scazzottare con un avversario conquistando comunque un altro powerplay per i suoi. Nei minuti centrali è ancora l’Asiago a dettare legge e a controllare gioco e risultato. Al 13° viene assegnato un fallo a Ierullo, ma anche in questa occasione De Filippo riesce a compiere un paio di miracoli salvando i suoi. Passa qualche minuto e gli arbitri mettono ancora l’Asiago in quattro per un fallo fischiato a Misley: il penalty killing regge ancora ma al rientro del punito i Pioneers realizzano la prima rete con Van Nes. Passa un minuto e gli austriaci si portano a -2 grazie ad un altro powerplay regalato dai direttori di gara. La formazione di Feldkirch toglie il portiere e l’Asiago ne approfitta per segnare la quinta rete con Rapuzzi, per il 5 a 2 finale.


La classifica aggiornata

Team GP W L OTW OTL GF GA GD PTS
1 Hydro Fehervar AV 19 34 20 10 2 2 115 95 +20 66
2 EC-KAC 33 18 7 3 5 116 75 +41 65
3 EC Red Bull Salzburg 32 17 8 5 2 97 77 +20 63
4 Steinbach Black Wings Linz 33 16 9 3 5 113 80 +33 59
5 HCB Südtirol Alperia 33 16 13 4 0 93 82 +11 56
6 HC TIWAG Innsbruck – Die Haie 32 14 10 3 5 91 89 +2 53
7 EC iDM Wärmepumpen VSV 32 14 12 4 2 109 97 +12 52
8 HC Pustertal Wölfe 32 14 14 1 3 92 91 +1 47
9 BEMER Pioneers Vorarlberg 33 12 17 1 3 105 113 -8 41
10 HK SZ Olimpija 32 10 15 4 3 92 102 -10 41
11 spusu Vienna Capitals 32 6 17 5 4 78 120 -42 32
12 Migross Supermercati Asiago Hockey 32 6 17 4 5 81 125 -44 31
13 Moser Medical Graz99ers 32 5 19 4 4 65 101 -36 27

Credit: foto Serena Fantini

Addio all’ex giocatore dell’Asiago Reggie Savage

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Siamo presenti anche su TELEGRAM, iscriviti al nostro gruppo per rimanere aggiornato e ricevere contenuti in esclusiva: https://t.me/settecomunionline