Un minuto di silenzio per Giulia Rigon al Consiglio comunale. Oggi i funerali

Ieri sera su proposta del presidente Chiara Stefani, il consiglio comunale di Asiago in apertura dell’ultima seduta dell’anno ha osservato un minuto di silenzio in memoria di Giulia Rigon, la giovane di Asiago uccisa a Bassano nella notte a cavallo tra il 18 e il 19 dicembre.

Poco prima del momento di raccoglimento il Sindaco Roberto Rigoni Stern ha preso brevemente la parola ricordando che in un momento del genereil silenzio è d’obbligo a fronte di una tragedia immane che ha colpito la nostra comunità e che ha visto protagonista una ragazza positiva, la tipica ragazza della porta accanto che tutti noi conoscevamo come conosciamo bene anche la sua famiglia”. Rigoni Stern ha poi espresso da parte sua e dell’intero Consiglio Comunale il massimo sentimento di vicinanza alla famiglia che “sta vivendo un immane dolore“, “sperando – ha concluso – che non si ripetano più eventi tragici come quello che ha colpito in questi giorni la nostra comunità”.

I funerali si terranno oggi alle 11 nel duomo di Asiago. Davanti alla vetrina del negozio di alimentari dei genitori, chiuso per lutto, qualcuno ha portato dei lumini e deposto dei fiori.

Per chi volesse ricordare Giulia, si chiedono non fiori ma offerte al Telefono Rosa per prevenire e combattere la violenza sulle donne. Eventuali offerte che si vorranno consegnare direttamente ai familiari saranno devolute al CTRP “Villa” di Mussolente – Cooperativa La Goccia.

 

Asiago in lutto: tutta la comunità si stringe alla famiglia di Giulia Rigon