Chef Alessio Longhini saluta lo Stube Gourmet: “Sarò sempre grato ai titolari, ai colleghi e a tutti coloro che hanno creduto in me”

Come vi avevamo anticipato con il nostro articolo pubblicato il 6 marzo, lo Chef stellato Alessio Longhini lascerà la guida del Ristorante Stube Gourmet dell’Hotel Europa per iniziare una collaborazione con il nuovo Boutique Hotel Ca’ Apollonio Heritage, che aprirà questa estate a Romano d’Ezzelino.
.
La notizia del “cambio di divisa” era stata data direttamente dalla proprietà del Ca’ Apollonio con una nota ufficiale, ma ai tempi Longhini, probabilmente per il profondo rispetto che nutre nei confronti della famiglia Mosele, con la solita delicatezza che lo contraddistingue, aveva deciso di non rilasciare commenti in attesa di concludere ufficialmente il proprio servizio allo Stube Gourmet.
.

Ieri però anche per lo Chef asiaghese è arrivato il momento di salutare ufficialmente e chiudere l’esaltante periodo passato all’Hotel Europa; per farlo, Longhini ha scelto Facebook pubblicando sul proprio profilo un toccante messaggio: “Sono passati più di otto anni dal giorno in cui ho varcato la soglia dell’Hotel Europa Residence assieme alla Famiglia Mosele, fin dal primo giorno ho creduto con impegno e dedizione al progetto della proposta gourmet, lavorando strenuamente per raggiungere quell’obiettivo che da sempre sognavo: la Stella Michelin.
Oggi per me è arrivato il momento di intraprendere una nuova avventura: sento il bisogno di misurarmi con nuove sfide e nuovi progetti che possano ancora una volta farmi crescere, sia come Chef che come Uomo.
Sarò sempre grato ai titolari, ai colleghi e a tutti coloro che in questi anni hanno creduto in me, permettendo di farmi esprimere in totale libertà attraverso ciò che più amo al mondo, la cucina.”

.
Poco dopo è arrivata anche la nota della famiglia Mosele con un commosso ringraziamento e gli auguri per la nuova avventura: “Chef Alessio Longhini, – scrivono i titolari dell’Hotel Europa – è arrivato il momento di dirci “arrivederci”. Un nodo in gola, la voce un po’ tremolante, l’emozione di vederti volare fuori dalle nostre mura. É stato un onore lavorare insieme, combattere per lo stesso sogno, arrabbiarsi, gioire per quell’obbiettivo che è nato 8 anni fa. Ti auguriamo di raggiungere le soddisfazioni e il successo che desideri.”
.