Asiago Vipers: l’ultima del 2022 a Cittadella contro i ragazzi di coach Marobin

Asiago Vipers Serie A - Cittadella - Fabio Lievore
L’ultima partita dell’anno che vedrà impegnata la Serie A degli Asiago Vipers è in programma questa sera alle ore 20:30 in trasferta contro il Cittadella di coach Marobin.

Una partita da prendere con le pinze“, secondo i Vipers, quella che si giocherà oggi contro la formazione capitanata da Luca Roffo, che insegue in classifica i ragazzi di coach Rigoni a tre lunghezze di distanza, ma con la partita da recuperare contro l’Edera.

Rispetto alla gara con l’Edera” ha dichiarato la società altopianese, da poco premiata per uno splendido video proposto ad un concorso della FISR, “servirà giocare con maggior intensità e maggior attenzione un po’ a tutti i livelli, in particolare nelle retrovie dove si è concesso troppo”.

Dallo spogliatoio arrivano buone notizie, con il rientro di Nicola Munari e Simone Pertile: “non emergono acciacchi o malanni di sorta e quindi spetterà al coach l’ultima parola sui 16 da convocare“.

Ecco le parole dell’allenatore delle Vipere, Luca Rigoni, prima del match: “Cittadella finora ha fatto molto bene, come noi del resto e il fatto che la squadra di Marobin sia la nostra prima inseguitrice rende la sfida particolarmente importante. Si tratta a tutti gli effetti di una sfida ‘da 6 punti’ sia per noi che per loro e questo non può che rendere ancora più interessante sia l’approccio alla gara che la gara stessa. Rispetto alla trasferta di Trieste recupereremo qualche elemento ma soprattutto giocheremo su una superficie a noi più ‘consona’ in quanto facciamo proprio gran fatica quando giochiamo su asfalto o cemento“.


Il programma della 12^ giornata

ore 20:30 Ferrata Warriors – Diavoli Vicenza
ore 20:30 Cittadella HP – Asiago Vipers
ore 20:30 CUS Verona – Edera Trieste
ore 20:30 Milano House@Quanta – Old Style Torre Pellice
giocata sabato 17 dicembre
Tergeste Trieste  – Monleale Sportleale 4 – 2


La classifica attuale

Classifica


Diretta streaming della partita


Credit: foto Vanessa Zenobini